­

IN EVIDENZA

I vincitori della quarta edizione del CLab UniCa

TRIO VINCENTE. YaaR, composta da Alessandro Loi, Maria Zaitzeva, Alessio Cordella e Antonio Ravenna, si aggiudica la quarta edizione del CLab di UniCa con un software per piccole e medie imprese che vogliono innovarsi integrando l’Augmented Reality nei loro siti web e e-commerce. Neeot di Renato Caboni, Chiara Cocco, Nicola Aldo Cabras e Federico Corona si piazza seconda con un software che permette raccolta e analisi in tempo reale di dati provenienti dai sensori disposti lungo un’area di interesse; il software elabora e dà informazioni alle aziende agricole. Terza piazza per OMSy. La start up di Cecilia Murru, Enrico Medda, Daniele Marras e Marco Puddu ha ideato un’applicazione per smartphone utile per lo screening della sindrome delle apnee ostruttive del [Continua a leggere]

21/03/2017|

DICONO DI NOI – RASSEGNA STAMPA

1404, 2016

Espresso: “Il Contamination Lab in prima linea per la creazione di imprese innovative”

14/04/2016|

E’ sempre più Sardegna Valley.
Università, aziende e politiche pubbliche in linea per lo sviluppo imprenditoriale dell’isola.

Articolo Espresso

2402, 2016

Per il Contamination Lab gli applausi del governo

24/02/2016|

UnioneSarda 24.02.2016

 

1602, 2016

Unione Sarda – ContaminationLab, otto finalisti UNIVERSITÀ. Venerdì ci sarà la proclamazione dei vincitori

16/02/2016|

Sono otto i finalisti di ContaminationLab, il percorso interdisciplinare voluto dall’Ateneo cagliaritano e che quest’anno, per la sua terza edizione, ha scelto di essere rappresentato dal campione cilistico di Villacidro Fabio Aru. Domenica, in piazza Yenne, i ragazzi hanno incontrato i cittadini, distribuito adesivi e dispensato le informazioni su questa iniziativa. A Sa Duchessa i ragazzi si sono sfidasti in un incontro di rugby di certo anomalo: cento contro cento. Il prossimo appuntamento al Conservatorio Pierluigi da Palestrina. Gli allievi dell’incubatore di cultura imprenditoriale dell’ateneo si avviano così alla finale del 19 febbraio, quando saranno proclamati i vincitori. Yenetics, Bautifulbox, Jara, Hexacharge, Need for Nerd, Bxtar, Phytoness e Educhair sono gli otto team ammessi alla finale.
Una giuria di investitori, giornalisti, operatori [Continua a leggere]

902, 2016

Sassari Notizie – FABIO ARU TESTIMONIAL D’ECCEZIONE DEL CONTAMINATION LAB

09/02/2016|

Parte la campagna promozionale del progetto dell’Università di Cagliari “Clab, una vera impresa”, il laboratorio per la creazione di impresa rivolto a studenti e laureati

E’ Fabio Aru il testimonial d’eccezione del Contamination Lab dell’Università di Cagliari. Il campione di Villacidro, vincitore della Vuelta di Spagna 2015, ha scelto di affiancare gratuitamente la sua immagine e le sue parole all’Ateneo. Per la prima volta, un campione dello sport accetta di promuovere l’Università di Cagliari, ed è anche la prima volta che l’Ateneo decide di far conoscere una delle sue attività attraverso un’iniziativa di questo genere. E’ la sorpresa della campagna di promozione del Contamination Lab (CLab UniCa), che parte oggi (lunedì): si tratta del progetto di promozione d’impresa dell’Università degli Studi [Continua a leggere]

902, 2016

Tiscali – PER IMPRESE UNIVERSITARI ARU TESTIMONIAL

09/02/2016|

PER IMPRESE UNIVERSITARI ARU TESTIMONIAL

Fabio Aru testimonial d’eccezione del Contamination Lab (Clab) dell’Università di Cagliari, il progetto di promozione d’impresa. Un’iniziativa che, puntando sulle nuove tecnologie, cerca di spingere i giovani nel mondo del lavoro valorizzando quanto appreso negli anni di studi. La figura del ciclista di Villacidro è emblematica con la sua vita sportiva fatta di gavetta, fatica e ora anche grandi successi. Il Contamination Lab è un percorso interdisciplinare che l’Università offre a tutti gli studenti che intendono creare una star-up innovativa. Una sfida, insomma, come quella vinta nello sport da Aru. Questa è la terza edizione, ma il passato ha già regalato diverse “medaglie”: una quindicina di start-up avviate. “È una delle iniziative più stimolanti e interessanti [Continua a leggere]

902, 2016

Comune Cagliari News – FABIO ARU È IL TESTIMONIAL D’ECCEZIONE DEL CONTAMINATION LAB DI CAGLIARI

09/02/2016|

FABIO ARU È IL TESTIMONIAL D’ECCEZIONE DEL CONTAMINATION LAB DI CAGLIARI

Parte la campagna promozionale del progetto dell’Università di Cagliari “Clab, Una vera impresa”, il laboratorio per la creazione di impresa rivolto a studenti e laureati.

E’ Fabio Aru il testimonial d’eccezione del CONTAMINATION LAB DELL’UNIVERSITA’ DI CAGLIARI. Il campione di Villacidro, vincitore della Vuelta di Spagna 2015, ha scelto di affiancare gratuitamente la sua immagine e le sue parole all’Ateneo. Per la prima volta un campione dello sport accetta di promuovere l’Università di Cagliari, ed è anche la prima volta che l’Ateneo decide di far conoscere una delle sue attività attraverso un’iniziativa di questo genere. E’ la sorpresa della campagna di promozione del Contamination Lab (CLab UniCa), che parte oggi: si [Continua a leggere]

902, 2016

Unica Radio – FABIO ARU TESTIMONIAL D’ECCEZIONE

09/02/2016|

ll campione rappresenterà il Contamination Lab dell’Università di Cagliari

E’ Fabio Aru il testimonial d’eccezione del CONTAMINATION LAB. Il campione di Villacidro, vincitore della Vuelta di Spagna 2015, ha scelto di affiancare la sua immagine e le sue parole all’Ateneo di Cagliari. Per la prima volta un campione dello sport accetta di promuovere l’Università di Cagliari, ed è anche la prima volta che l’Ateneo decide di far conoscere una delle sue attività attraverso un’iniziativa di questo genere. E’ la sorpresa della campagna di promozione del Contamination Lab (CLab UniCa), che parte oggi: si tratta del progetto di promozione d’impresa dell’Università degli Studi di Cagliari. Attraverso strumenti di comunicazione tradizionali e digitali, l’Ateneo comunica un concetto di Università innovativa, e promuove per [Continua a leggere]

902, 2016

CagliariPad – PROGETTO START UP STUDENTI, ARU TESTIMONIAL

09/02/2016|

Il campione del ciclismo sarà il volto del progetto di promozione d’impresa dell’ateneo. Un’iniziativa che, puntando sulle nuove tecnologie, cerca di spingere i giovani nel mondo del lavoro valorizzando quanto appreso negli anni di studi

Fabio Aru testimonial d’eccezione del Contamination Lab (Clab) dell’Università di Cagliari, il progetto di promozione d’impresa dell’ateneo. Un’iniziativa che, puntando sulle nuove tecnologie, cerca di spingere i giovani nel mondo del lavoro valorizzando quanto appreso negli anni di studi. La figura del ciclista di Villacidro è in qualche modo emblematica con la sua vita sportiva fatta di gavetta, fatica e ora anche grandi successi come il primo posto alla Vuelta di Spagna 2015. Il Contamination Lab è un percorso interdisciplinare che l’Università offre a tutti gli [Continua a leggere]

902, 2016

Ad Maiora Media – CAGLIARI, FABIO ARU TESTIMONIAL DEL “CONTAMINATION LAB” DELL’UNIVERSITÀ

09/02/2016|

CAGLIARI, FABIO ARU TESTIMONIAL DEL “CONTAMINATION LAB” DELL’UNIVERSITÀ

E’ Fabio Aru il testimonial del “Contamination lab” dell’Università di Cagliari. Il ciclista di Villacidro, vincitore della Vuelta di Spagna 2015, ha scelto di affiancare gratuitamente la sua immagine all’iniziativa dell’Ateneo ed è la prima volta che un campione dello sport promuove l’Università cagliaritana. CLab UniCa è un progetto di promozione d’impresa, un percorso interdisciplinare offerta agli studenti che intendono creare una nuova start-up innovativa, sperimentando sul campo le competenze acquisite durante il proprio corso di studi e sfruttando le proprie doti. “E’ una delle iniziative più stimolanti e interessanti del nostro Ateneo – ha sottolineato il rettore Maria Del Zompo – in cui innovazione ed economia, grazie alla cultura, trovano un tempo [Continua a leggere]

902, 2016

Casteddu online – Università, Fabio Aru testimonial d’eccezione del Contamination Lab

09/02/2016|

Al via la campagna promozionale del progetto Contamination Lab dell’Università di Cagliari con Fabio Aru testimonial d’eccezione

Autore: Sergio Atzeni il 08/02/2016 

Il Contamination Lab, idea originale di Unica poi replicata in altri atenei, è un percorso interdisciplinare offerto a tutti gli studenti dall’ ateneo Cagliaritano che intendano creare una start up innovativa mettendo in campo le esperienze acquisite nel proprio corso di studi. Un percorso di crescita che serve a realizzare quindi delle vere imprese attraverso corsi e seminari da tradurre poi in attività innovative. ​
Quest’anno, per la terza edizione, sarà Fabio Aru, campione di ciclismo e vincitore della Vuelta spagnola nel 2015, il testimonial d’eccezione che ha scelto di affiancare la propria immagine all’iniziativa dell’ateneo cagliaritano. ​
Insomma creare impresa mettendo sul campo le esperienze culturali delle varie discipline [Continua a leggere]

902, 2016

Sardinia post – IL CAMPIONE FABIO ARU TESTIMONIAL D’ECCEZIONE DEL CONTAMINATION LAB

09/02/2016|

È Fabio Aru il testimonial d’eccezione del Contamination Lab dell’Università di Cagliari. Il campione di Villacidro, vincitore della Vuelta di Spagna 2015, ha scelto di affiancare gratuitamente la sua immagine e le sue parole all’Ateneo. Per la prima volta un campione dello sport accetta di promuovere l’Università di Cagliari, ed è anche la prima volta che l’Ateneo decide di far conoscere una delle sue attività attraverso un’iniziativa di questo genere. E’ la sorpresa della campagna di promozione del Contamination Lab (CLab UniCa), che parte oggi: si tratta del progetto di promozione d’impresa dell’Università degli Studi di Cagliari. Attraverso strumenti di comunicazione tradizionali e digitali, l’Ateneo comunica un concetto di Università innovativa, e promuove per la prima volta il percorso del [Continua a leggere]

902, 2016

Sardegna Oggi – UNIVERSITÀ DI CAGLIARI, FABIO ARU TESTIMONIAL DEL CONTAMINATION LAB

09/02/2016|

E’ Fabio Aru il testimonial d’eccezione del Contamination Lab dell’Università di Cagliari. Il campione di Villacidro, vincitore della Vuelta di Spagna 2015, ha scelto di affiancare gratuitamente la sua immagine e le sue parole all’Ateneo.

CAGLIARI – Per la prima volta un campione dello sport accetta di promuovere l’Università di Cagliari, ed è anche la prima volta che l’Ateneo decide di far conoscere una delle sue attività attraverso un’iniziativa di questo genere. E’ la sorpresa della campagna di promozione del Contamination Lab (CLab UniCa), che parte oggi: si tratta del progetto di promozione d’impresa dell’Università degli Studi di Cagliari. Attraverso strumenti di comunicazione tradizionali e digitali, l’Ateneo comunica un concetto di Università innovativa, e promuove per la prima volta il percorso del [Continua a leggere]

902, 2016

SportFair – CICLISMO: FABIO ARU CAMPIONE A TUTTO TONDO, ADESSO È TESTIMONIAL DELL’ATENEO DI CAGLIARI

09/02/2016|

Il ciclista dell’Astana è diventato testimonial del ContaminationLab dell’Università di Cagliari, per la soddisfazione del rettore e degli studenti sardi

Fabio Aru continua a stupire, non solo sui pedali ma anche lontano dal ciclismo. L’atleta dell’Astana, questa volta ha pensato bene di inviare un messaggio di incoraggiamento agli studenti del ContaminationLab dell’Università di Cagliari. “Auguro grandi cose a tutti i ragazzi dell’ateneo di Cagliari” sottolinea Aru in un video-messaggio inviato dalla Spagna, dove si trova attualmente per preparare il prossimo impegno agonistico. “Siamo orgogliosi di avere Fabio Aru al nostro fianco in questa sfida” risponde soddisfatto il rettore Maria Del Zompo. “Mai prima d’ora l’Università ha avuto un testimonial, tanto meno uno sportivo di calibro internazionale. Ringraziamo Aru – continuano Annalisa [Continua a leggere]

902, 2016

La Nuova Sardegna – CAGLIARI, UNIVERSITÀ: FABIO ARU TESTIMONIAL DEL LABORATORIO PER LE START UP

09/02/2016|

Il ciclista Fabio Aru, vincitore della Vuelta 2015, è il testimonial della campagna di promozione del Contamination Lab dell’università di Cagliari, il percorso interdisciplinare offerto agli studenti che intendano creare start-up innovative. «È una delle iniziative più stimolanti e interessanti nel nostro ateneo», ha sottolineato il rettore Maria Del Zompo, «in cui l’innovazione e l’economia, grazie alla cultura, sono in grado di realizzare risultati concreti, sotto gli occhi di tutti».
Il CLab che su input ministeriale è nato per la prima volta a Cagliari, è la dimostrazione di come la cultura utilizzata con mezzi appropriati possa diventare impresa. Nel ricordare che l’ateneo del capoluogo sardo si è classificato al primo posto nazionale per i risultati raggiunti, Del Zompo ha messo in [Continua a leggere]

902, 2016

L’Unione Sarda – CONTAMINATION LAB, L’UNIVERSITÀ DI CAGLIARI SCEGLIE FABIO ARU

09/02/2016|

testimonial d’eccezione del Contamination Lab. Il campione di Villacidro, vincitore della Vuelta di Spagna 2015, ha scelto di affiancare la sua immagine e le sue parole all’Ateneo di Cagliari. Con questa inedita sorpresa è partita stamattina la campagna di promozione del Contamination Lab (CLab UniCa), progetto di promozione d’impresa dell’Università degli Studi di Cagliari, il cui percorso sarà illustrato e incentivato attraverso una serie di video. “È una delle iniziative più stimolanti e interessanti del nostro Ateneo”, sintetizza il Rettore Maria Del Zompo, “in cui innovazione ed economia, grazie alla cultura, trovano un tempo e un luogo importanti, con risultati davvero concreti, sotto gli occhi di tutti”.
Il riferimento è, ad esempio, al Premio Nazionale dell’Innovazione attribuito a Intendime, la startup [Continua a leggere]

902, 2016

Ansa.it – Università: testimonial Fabio Aru per idee e imprese studenti Contamination lab, ’uno sprint’ per le start-up di Cagliari

09/02/2016|

(ANSA) – CAGLIARI, 8 FEB – Fabio Aru testimonial d’eccezione del Contamination Lab (Clab) dell’Università di Cagliari, il progetto di promozione d’impresa dell’ateneo. Un’iniziativa che, puntando sulle nuove tecnologie, cerca di spingere i giovani nel mondo del lavoro valorizzando quanto appreso negli anni di studi. La figura del ciclista di Villacidro è in qualche modo emblematica con la sua vita sportiva fatta di gavetta, fatica e ora anche grandi successi come il primo posto alla Vuelta di Spagna 2015. Il Contamination Lab è un percorso interdisciplinare che l’Università offre a tutti gli studenti che intendono creare una star-up innovativa. Una sfida, insomma, come quella vinta nello sport da Aru. Questa è la terza edizione, ma il passato ha già regalato [Continua a leggere]

902, 2016

La Nuova Sardegna – UNIVERSITÀ, FABIO ARU TESTIMONIAL

09/02/2016|

Il ciclista vincitore della Vuelta 2015 promuove il laboratorio delle start up

CAGLIARI Il ciclista Fabio Aru, vincitore della Vuelta 2015, è il testimonial della campagna di promozione del Contamination Lab dell’università di Cagliari, il percorso interdisciplinare offerto agli studenti che intendano creare start-up innovative. «È una delle iniziative più stimolanti e interessanti nel nostro ateneo – ha sottolineato il rettore Maria Del Zompo – in cui l’innovazione e l’economia, grazie alla cultura, sono in grado di realizzare risultati concreti, sotto gli occhi di tutti».
Il CLab che su input ministeriale è nato per la prima volta a Cagliari, è la dimostrazione di come la cultura utilizzata con mezzi appropriati possa diventare impresa. Nel ricordare che l’ateneo del capoluogo sardo si è [Continua a leggere]

902, 2016

Unione Sarda – DALL’IDEA ALL’IMPRESA: FABIO ARU TESTIMONIAL DI CONTAMINATION LAB.

09/02/2016|

Partenza, scalata, fuga di gruppo. E poi la vittoria. La metafora del ciclismo accompagna Contamination Lab, il percorso interdisciplinare che l’Università ha pensato per gli studenti che vogliono creare una nuova startup e gettarsi a capofitto nel mondo del lavoro. Appunto dell’impresa. Testimonial d’eccezione, Fabio Aru, il giovane campione di Villacidro, vincitore della Vuelta di Spagna, che partito dalla Sardegna ha bruciato le tappe per approdare ai successi internazionali.
LA FATICA Sulla scia di questo grande successo, dell’impegno e della fatica, dovranno inserirsi gli studenti e i neolaureati, ripercorrendo le tappe ideali che separano la frequentazione universitaria dagli sbocchi nel mondo del lavoro. «Il ciclismo è considerato, a torto, uno sport individuale. Nulla di più errato. Il ciclista ha invece bisogno [Continua a leggere]